Provate a pronunciare ad alta voce questa parola: Sciapò.
Scritta, può apparire insolita, curiosa, apparentemente senza senso ma, appena detta ad alta voce, esprimerà, con forza, tutto il suo significato.
A leggerlo così come si scrive, infatti, Sciapò richiama la lingua francese, il termine che per i cugini d'Oltralpe definisce il copricapo ("chapeau") e che per noi, così come per gran parte del mondo, è diventato sinonimo di apprezzamento, gradimento, di qualcosa fatta per bene e a cui si riconosce il merito.
Ed è proprio questo che si propone di fare Sciapò, nuovo spazio polifunzionale situato nel pieno centro storico di Novara.
Cento metri quadrati situati al pian terreno dello storico Palazzo Langhi Leonardi, in corso Felice Cavallotti 18, disponibili per diversi utilizzi. Minimo comun denominatore? Tutti gli eventi ospitati saranno realizzati con grande cura, nel migliore dei modi; un luogo, insomma, "dove fare le cose bene". Corsi, workshop, convegni, ma anche fiere ed eventi promozionali, negozi temporanei, feste private e manifestazioni culturali: Sciapò non si pone alcun limite. O meglio, solo uno perché gli eventi potranno durare da un giorno a poche settimane. Non di più.
In un periodo storico dove la crisi aggredisce ogni buona idea e cerca di metterla all'angolo, Sciapò vuole offrirlo, invece, quell'angolo speciale, dove i pensieri possano avere respiro e diventare piani concreti. E dove questi possano alternarsi e succedersi come in una girandola di colori. Costi contenuti e alto profilo: approccio flessibile, unito a serietà e professionalità.
Un nuovo spazio affittabile dove progettare, organizzare, realizzare; un nuovo punto d'incontro per i target più diversi. Una nuova opportunità per la città. Volete saperne di più?
Toglietevi il cappello ed entrate; noi siamo pronti.